02/06/2022 - 27/06/2022

44° LA SCAMICIATA di FASANO

TIPOLOGIA Rievocazioni
ORARI
PERIODO Giorni ed Orari come da Programma
LOCATION All'aperto
CONTATTI Organizzatore: COMITATO GIUGNO FASANESE
Telefono: 349.5847987 (Presidente) - 327.3687438 (Dir. Artistico)
Email: Invia Email
Sito Web: Vai al sito
INGRESSO Gratuito
SOCIAL Segui su facebook
INFO Solosagre.it consiglia sempre di consultare il link degli Organizzatori prima di partire!
Descrizione:

???????? "Popolo di Fasano, salute... il secondo giorno del sesto mese dell'anno 2022 si apriranno le cerimonie degli appuntamenti in onore dei nostri Santi Patroni".

 

Ritorna a Fasano (BR) la manifestazione laica più importante della città, una storia lunga 300 anni e 44 Edizioni: La Scamiciata.

Il Programma de La Scamiciata 2022 si apre il 2 Giugno, con il tradizionale "Innalzamento del Vessillo" della Santa Protettrice "SS Maria del Pozzo" che tornerà a proteggere la città e termina il 27 Giugno con gli ultimi Festeggiamenti in onore dei Patroni SS. Maria del Pozzo Faceto e San Giovanni Battista

Con questa manifestazione si rievoca un fatto storico del 2 Giugno 1678, quando i Turchi attaccarono Fasano, e i cittadini respinsero gli invasori grazie all'aiuto della SS. Maria del Pozzo.

44 anni fa, nel 1978, in occasione del terzo centenario della vittoria sui Turchi, alcuni cittadini, ricchi dell'esperienza fatta nel gruppo folcloristico "I Canti del Faso" e nel Centro Turistico Giovanile, ripresero la tradizione costituendo il "Comitato Giugno Fasanese".

Nacque così il Corteo Storico a rappresentare il momento del Trionfo dei Fasanesi dopo la battaglia: una manifestazione piena di fascino, seguita con vivo interesse dai cittadini e dai turisti, realizzata con buon gusto, giusto fasto ed originalità.
 
In seguito il Comitato, nel riprendere la tradizione de "La Scamiciata", ha inteso enfatizzare non solo gli aspetti spettacolari, folkloristici e storico-rievocativi, quanto farne occasione di studio, ricerca storica, riflessione culturale su una intera epoca, decisiva per la storia di Fasano: il '600.
 
La Scamiciata è una Grande Festa Barocca.  
 
Viene riproposta secondo lo schema tradizionale ricostruito attraverso le fonti storiche dei Cabrei, del Sampietro e della tradizione orale. I tre momenti in cui si svolge la manifestazione vedono coinvolti i centri di Pozzo Faceto, dove si trova il Santuario della Protettrice di Fasano, di Pezze di Greco, che insiste sull’antica Via che da Fasano porta al Santuario, e Fasano Centro Storico.
 
La Scamiciata, che ha inizio con l’Esposizione Solenne del vessillo della Protettrice sulla torre civica dell’orologio, e prosegue con il Pellegrinaggio in costume al Santuario di Pozzo Faceto, dove, con una suggestiva cerimonia religiosa, vengono benedetti i labari di Santo Stefano, di San Giovanni e della Madonna di Pozzo Faceto, Patroni della terra di Fasano.
 
Segue un canto di supplica affinché la Vergine protegga la comunità. Dopo una breve sosta in Piazza del Miracolo, il tradizionale Corteo rientra in Fasano attraversando Pezze di Greco. I celebri Cortei Storici delle città ospiti aprono il Corteo Storico de “La Scamiciata” . Precede il Corteo il banditore che, con le parole poste sulla lapide del 1678 di via del Balì, ricorda la battaglia e il valore dei fasanesi, i quali, con "l’aiuto possente dei Titolari della Terra", riuscirono, nonostante fossero stati colti di sorpresa e impreparati alla difesa, a sconfiggere gli invasori, e invita il popolo alle solenni celebrazioni per ricordare il valore dei Padri. Segue la drammatizzazione della battaglia tra i fasanesi e i turchi: la rabbia dei vinti e l’esultanza dei vincitori affascinano lo spettatore, che si vede coinvolto continuamente nella rappresentazione del dramma attraverso l’intero percorso del Corteo. Il suono delle chiarine, il rullo dei tamburi, lo sventolio delle bandiere, sottolineano l’inizio della grande festa: Fasano può rivivere il più importante momento di storia pataria; orgogliosa, celebra la sua vittoria.
 
Sfilano lo stendardo dell’Universitas e la Dama con le chiavi della Città, i dignitari, i rappresentanti delle famiglie nobili con i propri stemmi. La Bandiera del Baliaggio di Santo Stefano precede la carrozza del luogotenente Fra’ Zurla da Crema, accompagnato dal Sindaco Pompeo Mignozza, mentre la Bandiera del Balì di Malta, Fra’ Brancaccio, precede la sua carrozza.
 
Segue il popolo in festa, interpretato da giovani fasanesi e gruppi folcloristici. Il capo dei turchi viene scortato da armigeri e precede gli "scamiciati", i fasanesi che vinsero la battaglia, i quali, gioiendo del fortunato esito, tra canti e balli della tradizione pugliese e napoletana, circondano il carro che ricorda il trionfo, una grande barca su cui gli "scamiciati" issano i labari dei Santi Patroni.
 
 
NELLA SEZIONE PROGRAMMA CONSULTATE TUTTE LE INFORMAZIONI E I DETTAGLI ↵ 
 
 
Segnatevi questa data: 25 Giugno 2022! E' il giorno della "Scamiciata"!!!
 
Evento nel rispetto delle norme anti-Covid vigenti al momento.
 

Posizione sulla mappa

Evento in programma

Vedi tutta Italia
  • SEI UN SAGRONAUTA?
    Mangiare… Bere… Dormire…
    I consigli eccellenti di Solosagre
    • DOVE DORMIRE
    • DOVE MANGIARE
    • DOVE FARE SHOPPING
    • DOVE TROVARE PRODOTTI TIPICI
    • DOVE RILASSARSI
    • DOVE TROVARE PRODOTTI ARTIGIANALI
    • DOVE CAMPEGGIARE
    • SERVIZI
    • E-COMMERCE
  • Visualizza Tutti i locali
LINK UTILI